Ambiente

  solvay notturna (1) Click to enlarge
L’impegno della Società per uno sviluppo sostenibile dello Stabilimento, che tiene pertanto conto del rispetto per l’ambiente, è espresso nel documento di Politica HSE (che viene diffuso e presentato a tutto il personale di stabilimento).

La fiducia ottenuta da parte delle istituzioni è dimostrata, tra l’altro, dal rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) avvenuto nel 2010.L’autorizzazione prevede una serie di prescrizioni impegnative sia dal punto di vista del monitoraggio ambientale (analisi emissioni, scarichi idrici ecc.) sia dal punto di vista degli investimenti. La società continua ad impegnarsi per assicurare il soddisfacimento di queste prescrizioni.

Dal punto di vista delle emissioni in atmosfera, a fine 2015, Solvay ha consegnato ufficialmente ad ARPA una nuova centralina per il monitoraggio continuo della qualità dell’aria a Spinetta Marengo, in grado di misurare concentrazioni di acido cloridrico e fluoridrico a livelli bassissimi (pari ad una parte per miliardo).

Per far fronte alla contaminazione dovuta alle attività del passato, a partire dal 2012 è attivo e approvato dalle Autorità il “Progetto di Messa in Sicurezza Operativo e primi interventi di bonifica” che comprende gli interventi tanto sulla falda acquiferaquanto sui terreni.